«A Deo sed per populum»: la duplice elezione di Goffredo nella Gerusalemme liberata